+ - =

Legge Regione Sicilia N° 22/86 -Standard strutturali ed organizzativi dei servizi socioassistenziali

1 – P R E M E SS A

La legge regionale n. 22/86 prevede la definizione degli standards strutturali ed organizzativi dei servizi socio – assistenziali, a completamento della definizione analiticamente offerta dal regolamento, al quale per altro la presente normativa fa diretto e costante riferimento . Non si deve trascurare che tali standards rappresentano utili parametri ai fini dell’iscrizione all’albo, così come previsto dalla citata legge. Di fatto gli orientamenti che seguono rappresentano in parte un recepimento, in parte una riconsiderazione, in parte un arricchimento e completamento degli standards dei servizi per gli anziani, la cui normativa è dunque dalla presente integralmente sostituita. Quanto segue deve, quindi, essere considerato uno strumento complessivo ed unitario da usare parallelamente al regolamento, anche ai fini dell’ omegeneizzazione dei servizi a livello regionale. Per agevolare tale utilizzo ( per ogni servizio vengono offerti gli standards prescritti), è indicato anche il paragrafo del regolamento cui lo stesso si richiama.

Poiché per alcuni servizi e strutture sono previsti operatori sanitari, si precisa che devono intendersi prestazioni sanitarie od attività di rilievo sanitario connesse con le attività socio – assistenziali , tutte le attività espletate da figure professionali mediche e paramediche. A tal fine alle stesse, al pari della fornitura del materiale sanitario relativo, devono di norma provvedere le UU.SS.LL. con proprio personale o attraverso apposite convenzioni. Qualora si provveda il comune ( anche in convenzione ) perché non altrimenti possibile, il relativo onere dovrà essere a carico dell’U.S.L. di riferimento.

Aggiornamento al Decreto Presidenziale del 4 Giugno 1996